Dettagli del libro

Walter Trevisson: Come i soffioni di un tarassaco. Manoscritto ritrovato a Stra. Padova, Nova Charta, 2008. La collana Cimelia-Memorie non cessa di sorprendere i lettori presentando questa volta un testo enigmatico, che l'autore sostiene di aver rinvenuto all'interno del labirinto di Villa Pisani a Stra, cittadina della Riviera del Brenta in cui effettivamente Walter Trevisson risiede. La trascrizione del memoriale di Tristano fa seguito alla forte suggestione iniziale del fortunoso ma non fortuito rinvenimento, dal momento che risulta adeguato a un motivo ricorrente nel libro e attestato nel finale: proprio vero che la bellezza esiste dappertutto, sulle colline, nelle strade assolate, nei monumenti, nella malattia, anche dentro i cassonetti dei rifiuti. Non c' dunque da stupirsi se, in punto di morte, Tristano abbia abbandonato la sua autobiografia in un container della nettezza urbana, dandone avviso tuttavia al Trevisson come amico da considerare tra i pi fidati, accanto a quelli che chiudono la narrazione con la loro testimonianza sugli accadimenti, tra estate del 1967 e maggio del 1968, relativi all'internamento di Tristano nel manicomio di Pergine Valsugana. Secondo quanto spiega Alessandro Scarsella nello scritto in calce al volume, la narrazione si colloca nella linea di quella letteratura attenta alle ricadute pubbliche e private della fenomenologia psichiatrica soprattutto nel triangolo del nord-est, Venezia-Trento-Trieste, dove l'attivit di Franco Basaglia metteva in luce le contraddizioni della psichiatria creando le premesse della chiusura dei battenti dei manicomi con la legge 180 del 1978. Ma nonostante la conoscenza dei luoghi e l'esperienza diretta e sofferta dei fatti, quella qui presentata non una ricostruzione razionale degli abusi subiti da un uomo qualunque all'interno di un qualunque all'interno di un qualunque ospedale psichiatrico dell'epoca. Eventualmente l'atto di denuncia la conseguenza del pugno allo stomaco che l'autore infligge al lettore, rievocando il proprio e personale 11 settembre e la susseguente via d'uscita dal tunnel. Il linguaggio violento, lo stile totalmente antiletterario, conforme al dettato interiore di un italiano deliberatamente spurio e regionale, rammentando piuttosto certe pagine delle Capriole in salita del triestino Pino Roveredo, mentre la cornice generale rinvia al parallelismo follia-saggezza elaborata da Fellini in La voce della luna, suo ultimo film e il pi arcano. Infine l'idea di fondo del senso del dolore e dell'umiliazione che, se condivisi e afrontati dall'intera comunit, possano divenire il seme che reca a distanza buon frutto, per l'appunto, come i soffioni di un tarassaco al vento tiepido di primavera.

n.ro catalogo: 14

(Cimelia Memorie)

Prezzo: 19,00 escluse spese di spedizione

Note di spedizione
I prezzi sono comprensivi di IVA e fissi per tutti. Coloro che desiderano fattura sono pregati di indicarlo al momento dellordine, specificando lesatta intestazione, comprensiva di Partita Iva o Codice Fiscale, da riportare sul documento. Non si inviano opere in visione; i libri si intendono completi e lo stato di conservazione descritto nella scheda del libro. La vendita si intende con diritto di recesso da esercitarsi a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno entro 10 giorni dal ricevimento della merce. Non necessario motivare il recesso. Per qualsiasi controversia competente il Foro nella Sede della Libreria.

Walter Trevisson in �

Cimelia Memorie in �

Nova Charta
Via Dietro Duomo, 22 - 35139 Padova - Italia
invia un messaggio e.mail
site: www.novacharta.it
tel: +39 49 657574
fax: +39 49 8780842

Libribooks.com � 2002-2015 :: Tutti i diritti sono riservati :: P.I. 02257081204 :: Termini legali :: Informativa sui Cookie :: Chi siamo :: Scrivici :: Entra in Libribooks :: Accesso librerie