Dettagli del libro

Capasso Aldo: Il passo del cigno. Nova Charta, 2003, ristampa del volume del 1931. Malgrado i molti silenzi e le parzialità, quasi sempre di matrice extraletteraria, che ancora lo circondano, il nome di Aldo Capasso è noto a tutti gli studiosi di cose novecentesche. È pressoché impossibile, infatti, non incontrare traccia della sua poliedrica attività scorrendo le bibliografie del periodo compreso tra l'entre-deux-guerres e i primi anni Sessanta. Poeta, traduttore e studioso delle letterature europee, secondo la fertile sinergia che caratterizzò le presenze di spicco del secolo appena concluso, Capasso iniziò giovanissimo a collaborare alle maggiori riviste dell'epoca; nel 1930, poco più che ventenne, aveva pubblicato da Buratti, corredandola di un ampio commento, la prima traduzione italiana della Jeune Parque di Valéry, impreziosita da una lettera prefatoria di pugno del maestro francese. Dell'anno successivo, per i tipi dello stesso editore torinese che aveva raccolto l'eredità di Ribet, è il volume di versi che oggi si ripropone, prefato da Ungaretti, dedicato all'amico Eusebius (alias Montale) e subito insignito del prestigioso Premio Fracchia. A scanso d'equivoci converrà precisare che il recupero del Passo del cigno, pur mirando a rendere disponibile alla comunità dei lettori un'opera di ormai difficoltosa reperibilità, non risponde a un mero gusto antiquario, ispirato com'è dalla constatazione dell'indubbio rilievo di un'esperienza letteraria affacciatasi in un frangente a tutti gli effetti decisivo per la formazione degli standard del Novecento poetico italiano, tra incipiente manierismo ungarettiano, auratiche delibazioni di non meglio identificabili purezze verbali e già concreti sentori del clima ermetico. A questi apporti, alle loro puntuali interferenze e in genere all'influsso esercitato dal retaggio letterario non soltanto nazionale (Tanto canto passato / mi è peso sul cuore leggiamo nella ventunesima canzone, intitolata alla Primavera), Capasso non fu insensibile - né, ragionevolmente, avrebbe potuto esserlo. Il suo libro, anche da questo punto di vista, offre spunti di notevole interesse storiografico; tuttavia sarebbe erroneo, oltreché ingeneroso, limitarne l'importanza al semplice aspetto documentario: nell'ottantina di Canzoni che lo compongono si afferma un modus espressivo che, quantunque non esente dalle incertezze e dall'acerbità di soluzioni che si ritrova in ogni opera prima, manifesta una sua scabra e non velleitaria originalità di pronuncia declinata secondo le articolazioni di un'istintiva disposizione melanconica, ma tutt'altro che dedita a rinunciatari ripiegamenti canori, capace di misurarsi con la sostanza metafisica del poetare e insieme di salvaguardare il dono impegnativo dello stupore. Di qui l'asprezza e l'intensità della parola capassiana, subito segnalate da Ungaretti nell'introdurre autorevolmente Il passo del cigno, e altresì il pregio inerente a un'attitudine tesa a ripristinare il senso e il contenuto etico di un patrimonio tradizionale (valgano in merito i nomi di Jacopone e Cavalcanti richiamati dal prefatore, cui andrà aggiunto quello, flagrante, di Leopardi) ben lontano dall'aver esaurito la propria funzione esemplare.

n.ro catalogo: 2

Prezzo: € 12,00 escluse spese di spedizione

Note di spedizione
I prezzi sono comprensivi di IVA e fissi per tutti. Coloro che desiderano fattura sono pregati di indicarlo al momento dell’ordine, specificando l’esatta intestazione, comprensiva di Partita Iva o Codice Fiscale, da riportare sul documento. Non si inviano opere in visione; i libri si intendono completi e lo stato di conservazione è descritto nella scheda del libro. La vendita si intende con diritto di recesso da esercitarsi a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno entro 10 giorni dal ricevimento della merce. Non è necessario motivare il recesso. Per qualsiasi controversia è competente il Foro nella Sede della Libreria.

Capasso Aldo in �

Nova Charta
Via Dietro Duomo, 22 - 35139 Padova - Italia
invia un messaggio e.mail
site: www.novacharta.it
tel: +39 49 657574
fax: +39 49 8780842

 

Libribooks.com � 2002-2015 :: Tutti i diritti sono riservati :: P.I. 02257081204 :: Termini legali :: Informativa sui Cookie :: Chi siamo :: Scrivici :: Entra in Libribooks :: Accesso librerie